Altre Informazioni
Chi siamo La Confraternita della Misericordia (CDM) nasce nel 1577 con le funzioni di una moderna Conferenza di S. Vincenzo. e dal 1678 il Santuario dell'Annunziata è sotto la sua cura e custodia. Ad oggi conta su 150 iscritti e attraverso la formazione di Gruppi di Volontariato è operativa sul territorio chierese a favore della Comunità.
Dove siamo Vieni a trovarci. Siamo a Chieri in Piazza Trieste n. 1, presso il santuario dell'Annunziata.
Newsletter
Iscriviti alla newsletter. Riceverai periodicamente le notizie sulla Confraternita, le nostre attività e ci conoscerai di più.

 

Fermati, guarda, ritorna

Quaresima

Fermati, guarda, ritorna

Tempo di Quaresima:

Fermati un poco, lascia questa agitazione e questo correre senza senso, che riempie l’anima dell’amarezza di sentire che non si arriva mai da nessuna parte.

 

Fermati un poco davanti alla compulsione di voler controllare tutto, sapere tutto, devastare tutto, che nasce dall’aver dimenticato la gratitudine per il dono della vita e per tanto bene ricevuto. Fermati.  Fermati per guardare e contemplare.

 

Guarda. Guarda i segni che impediscono di spegnere la carità, che mantengono viva la fiamma della fede e della speranza. Volti vivi della tenerezza e bontà di Dio che opera in mezzo a noi.

 

Guarda i volti pentiti di tanti, che cercano di rimediare ai propri errori e sbagli e, a partire dalle loro miserie e dai loro dolori, lottano per trasformare le situazioni e andare avanti.     Fermati, guarda e ritorna.

 

Ritorna! Senza paura: questo è il tempo opportuno per tornare a casa, alla casa del “Padre mio e Padre vostro”. Rimanere nella via del male è solo fonte di illusione e di tristezza.  La vera vita è qualcosa di molto diverso, e il nostro cuore lo sa bene. Dio non si stanca né si stancherà di tendere la mano.

 

Ritorna senza paura. Lascia che il Signore guarisca le ferite del peccato e compia la profezia: “Vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi uno spirito nuovo, toglierò da voi il cuore di pietra e vi darò un cuore di carne”.

 

Mercoledì delle ceneri 2018  – Dall’Omelia di  Papa Francesco

Non ci sono commenti

Pubblica commento