Altre Informazioni
Chi siamo La Confraternita della Misericordia (CDM) nasce nel 1577 con le funzioni di una moderna Conferenza di S. Vincenzo. e dal 1678 il Santuario dell'Annunziata è sotto la sua cura e custodia. Ad oggi conta su 150 iscritti e attraverso la formazione di Gruppi di Volontariato è operativa sul territorio chierese a favore della Comunità.
Dove siamo Vieni a trovarci. Siamo a Chieri in Piazza Trieste n. 1, presso il santuario dell'Annunziata.
Newsletter
Iscriviti alla newsletter. Riceverai periodicamente le notizie sulla Confraternita, le nostre attività e ci conoscerai di più.

 

Il nostro dono per un anno intero

calendario_2017_S

Il nostro dono per un anno intero

Il nuovo calendario della Confraternita: molti di noi hanno impiegato tempo, testa e mani per realizzarlo.

Ogni mese offre un po’ di vita quotidiana, qualche curiosità, consigli utili,

occasioni per riflettere e per sorridere.

Il rispetto per la Creazione e le nostre responsabilità verso la natura e l’ambiente,

seguendo le direttive di Papa Francesco nell’ Enciclica “Laudato si’, sono state le linee

guida di questo calendario 2017.

Distribuito da 22 anni in Santuario durante l’ Avvento, il Calendario della Confraternita abita

nelle nostre case per un anno intero e ogni giorno ci ricorda che la vita è un grande dono di Dio.

Se vuoi scorrerlo o stamparlo o scaricarlo sul tuo PC, fai click su:       Calendario 2017

 

Vuoi far parte del gruppo che prepara il Calendario del prossimo anno,? Telefonaci (vai a Contatti), iscriviti (vai ad Attività/ Armanach), oppure vieni a trovarci in Santuario, dopo la Messa  domenicale delle ore 11.

Fronte_C_SRetro_C_S

1 Comment
  • Perazzo Giuseppina
    Rispondi

    Il giorno stesso che ho portato a casa il Calendario 2017 vi ho espresso il mio entusiasmo e il mio grazie per questa iniziativa veramente apprezzabile. Capisco il grande lavoro fatto ma vi assicuro che tutti gli argomenti riempiono il cuore, sia le bellissime preghiere-poesie, sia le stupende foto o le curiosità della nostra città. Il vostro entusiasmo, la vostra fatica siano ricambiati da CHI è più capace di noi a guardare oltre. Con infinita riconoscenza Giuseppina Perazzo

    13 gennaio 2017 at 17:54