Altre Informazioni
Chi siamo La Confraternita della Misericordia (CDM) nasce nel 1577 con le funzioni di una moderna Conferenza di S. Vincenzo. e dal 1678 il Santuario dell'Annunziata è sotto la sua cura e custodia. Ad oggi conta su 150 iscritti e attraverso la formazione di Gruppi di Volontariato è operativa sul territorio chierese a favore della Comunità.
Dove siamo Vieni a trovarci. Siamo a Chieri in Piazza Trieste n. 1, presso il santuario dell'Annunziata.
Newsletter
Iscriviti alla newsletter. Riceverai periodicamente le notizie sulla Confraternita, le nostre attività e ci conoscerai di più.

 

Natale: il Carrello del Santuario racconta.

Il Carrello racconta

Natale: il Carrello del Santuario racconta.

Sono il Carrello del Santuario dell’Annunziata di Chieri. Di colore azzurro, molto giovane (il prossimo anno compio 5 anni); raccolgo ogni domenica in Santuario piccole e grandi borse, portate da chi frequenta questa Chiesa e la sua Comunità.

Ci sono molte cose buone: Pasta, Riso, Latte e alimenti in scatola, poi zucchero, biscotti, caffè, orzo, cioccolato, omogeneizzati, bottiglie di olio (anche se queste sono un pò rare, ma grazie comunque).

Finora gli alimenti che raccolgo e vengono distribuiti sono arrivati a 11 tonnellate.

Penso che “il prossimo” sia qui, intorno a noi.  A volte non lo vedete, perché presi dalle tante preoccupazioni, a volte perché la dignità di chi è nel bisogno, impedisce di vedere.

Tra aprile e agosto 2018 ho avuto un leggero momento di panico. Le borse erano sempre meno e vedevo crescere il timore, nei Volontari della Confraternita dell’Annunziata, di non riuscire più a portare un aiuto, anche se limitato.

Ma come al solito, voi lo sapete, bisogna avere fede. Il “miracolo” si è ripetuto.

Da settembre le borse sono aumentate, io ho ripreso completamente la mia funzione ed è una grande gioia.

Da qui vedo già il Natale di molte persone: famiglie, persone sole, anziane, alcune con figli e nipoti a carico.  Io sono una piccola realtà, ma con il vostro aiuto continueremo a dare una mano, nel quotidiano, a famiglie che spesso hanno difficoltà a raggiungere fine mese.

Spero che questa bella favola di aiuto continui negli anni. Buon Natale a tutti!

Non ci sono commenti

Pubblica commento